sabato 19 dicembre 2015

Waterford, DUblino

Settimana scorsa sono andata a Waterford per il fantomatico WInterval.

Ok, se state leggendo questo blog prima di scegliere la meta per le vacanze natalizie e siete interessati a mercatini di NAtale belli, lasciate perdere l'Irlanda. Hanno iniziato da poco e sono deludentissimi, fatti coi piedi e con orari pure mosci (tipo la domenica, a WAterford, ha iniziato a smuoversi qualcosa alle 12/13). Sono eventi carini per bambini del posto ma nulla piu. Terribilmente brutto. In più, se non si ha occasione di partecipare alle visite nella fabbrica del vetro, Waterford non vale più di mezza giornata di giri. Avevo programmato di rimanerci almeno 5 ore, e invece dopo 4 ero già tornata a Dublino. E tra Waterford e Dublino c'è un'ora e venti circa di pullman!!

Ormai, sebbene non apprezzi più di tanto la città, la considero come una vecchia amica. Non tra le migliori, ma di quelle che sw vedi ogni mille anni, ti fa piacere dialogarci cinque minuti. Forse sentirla è pure rassicurante.
Ecco, ormai il centro lo conosco e non mi perdo più di tanto, quindi appena arrivata ho trottato di gran lena verso il MUseo delle arti decorative.
È gratuito, come la maggior partr dei musei dublinesi, ed è apprezzabile. Non certo paragonabile al mostro sacro qual è il v&a museum a Londra, ma si vede comunque qualcosa di apprezzabile e si vede un grande sforzo nel mostrare cose interessanti. Carine la zona riguardante la moda e quella dedicata alle living room irlandesi nei secoli.

Visto che c'ero, sono stata la seconda volta in un posyo maggggico chiamayo Mongolian barbeque. segnatevelo perché merita davvero. In pratica, scegli gli ingredienti tra noodle, carne, verduee ecc, spwzie e salse come curry o takoyaki, e loro ti cucinano tutto su una piatra semi-circolare. Costa 5 e qualcosa a pranzo (una ciotola), 13 e qualcosa se vai nella prima serata (all u can eat) e 15 e qualcosa dopo le 8. L'acqua è gratis e ti danno riso bianco per pulirti la bocca. Al momento del conto ti danno pure una gomma da masticare per l'alito xd


Non so dirvi la zona precisa, ma sta in centro, vicino ad un hotel con i murales dei personaggi dell'Ulisse di joyce in versione Mucha. Se cercate comunque, lo trovate subito online.


Mi sono cuccata tre saggi natalizi scoordinati e stonati in irlandese più uno di danza classica per pulcine, e in qualche modo riesco a ritenere questi piccoli mostricciattoli quasi teneri.


Alla prossima

1 commento:

  1. La mentina per l'alito è molto professionale! XD
    Quando ai canti natalizi sono una tortura se si stona :(

    RispondiElimina